Assenteista sulla barca del sindaco: il Comune Palermo parte civile

Cammarata ha dato disposizione all'ufficio legale per l'eventuale processo sulla vicenda dell'operaio della Gesip Franco Alioto, assentatosi per lavorare nell'imbarcazione dello stesso primo cittadino

PALERMO. Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha dato disposizioni all'ufficio legale del Comune per la costituzione di parte civile dell'amministrazione nell'eventuale processo che riguardante la vicenda dell'operaio della Gesip Franco Alioto che si sarebbe assentato per lavorare sulla barca di famiglia dello stesso Cammarata.  Lo scorso ottobre i pm Laura Vaccaro e Leonardo Agueci hanno chiesto il rinvio a giudizio del sindaco, dell'operaio Franco
Alioto e di Giacomo Palazzolo, direttore generale della Gesip, azienda a totale partecipazione pubblica, anche se ha la veste privata della società per azioni, per truffa ed abuso d'ufficio.
"Ho l'assoluta certezza – ha commentato Cammarata - di avere operato sempre nel più rigoroso rispetto della legge, delle regole e delle istituzioni. Non ho mai approfittato, in questa come in nessun'altra occasione, della mia funzione e del mio ruolo di capo dell'amministrazione comunale e questo emergerà in maniera evidente e chiarissima in sede dibattimentale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati