Provincia di Palermo, consegna benemerenze civiche

PALERMO. Il giardino di palazzo Jung in via Lincoln a Palermo ospita domani giovedì 2 settembre alle 18,  nella giornata in cui si celebra il 149° anniversario dell’istituzione della Provincia di Palermo, il tradizionale appuntamento con la consegna delle benemerenze civiche nell’ambito del programma di Provincia in Festa.  Istituite nel 2000, le benemerenze civiche rappresentano un riconoscimento che la Provincia assegna annualmente a comuni cittadini protagonisti di atti di coraggio, a esponenti delle forze dell’ordine che si sono distinti durante il servizio e a personaggi dell’imprenditoria, della cultura, dell’arte, delle scienze e dello sport protagonisti di brillanti risultati nell’arco della loro carriera.  Ventiquattro le benemerenze che saranno assegnate domani dal presidente della Provincia Giovanni Avanti e dal presidente del Consiglio provinciale Marcello Tricoli nel corso della manifestazione presentata da Roberto Gueli e Stefania Blandeburgo.
Cinque i riconoscimenti alla memoria : al vicequestore Mario Bignone, scomparso lo scorso 21 luglio, capo degli agenti della squadra catturandi della Questura fra i principali artefici di numerosi arresti di boss e gregari di mafia; a Francesco Carbone, artista, scrittore, critico d’arte, fondatore del Museo etnoantropologico Godranopoli scomparso nel 1999; a Enzo Fragalà, avvocato penalista, docente universitario, uomo politico, barbaramente ucciso lo scorso febbraio a Palermo; al giornalista, critico e storico del cinema Gregorio Napoli scomparso lo scorso 2 aprile; al giornalista, scrittore e studioso Bent Parodi, presidente della Fondazione Piccolo di Calanovella, scomparso il 16 dicembre del 2009.
Le altre benemerenze sono state assegnate al magistrato ed ex deputato nazionale Giuseppe Ayala, al maresciallo dei carabinieri Francesco Cerasola, al tenente colonnello della Regione Militare Sud Cesare Savoca che ha curato il servizio di ippoterapia per 150 disabili del territorio provinciale, all’agente della Polizia di Stato Salvatore Tornese, al militare della Guardia di Finanza Maurizio Gazzesi, al capo di prima classe della Capitaneria di porto Giancarlo Catalani, al capo squadra dei Vigili del Fuoco Giuseppe Lo Gerfo, a Michele Raia della Croce Rossa Italiana, direttore della banda musicale del XII centro, a Carmelo Canzoneri deportato durante la seconda guerra mondiale nel lager di Bezeichrung, al decano dell’arma dei carabinieri Roberto Esposito, a Giuseppe Sclafani, insegnante di religione e animatore di attività sociali nella zona di via Messina Montagne, a Giovanni Tedesco già bandiera della formazione rosanero, palermitano, oggi team manager della società di viale del Fante, a Giuseppe Ducato, ultimo esponente della famosa famiglia bagherese di decoratori di carretti siciliani, a Francesco Giacalone direttore del Teatro Savio, a Claudio Lo Cascio, pianista e compositore, pioniere del jazz siciliano, a Guglielmo Moncada di Monforte, ricercatore e cultore della storia siciliana, all’imprenditore del settore antincendio e sicurezza Antonino Bono, a Gaetano Mandalà storico direttore della Confcommercio di Palermo in pensione dallo scorso gennaio, al giornalista sportiva palermitano Luigi Tripisciano, al pasticcere Carmelo Sciampagna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati