Violenta una connazionale, arrestato romeno a Ravanusa

RAVANUSA. Ha sequestrato e legato mani e piedi una connazionale e poi l'ha violentata. Ioan Bolan, romeno disoccupato di 56 anni, residente a Ravanusa è stato arrestato, in flagranza di reato, dai carabinieri. La donna, trovata in stato confusionale, è stata portata all'ospedale San Giacomo d'Altopasso a Licata dove i medici per i traumi e le ferite riportate le hanno diagnosticato una prognosi di 20 giorni. Il romeno è stato rinchiuso al carcere Petrusa di Agrigento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati