Intimidazione a un imprenditore agricolo di Canicattì

Danneggiato un vigneto nelle campagne tra Naro e Campobello di Licata. E' il secondo caso in un mese. Indagano i carabinieri

CANICATTI'. Una nuova intimidazione ai danni di un imprenditore agricolo di Canicattì in provincia di Agrigento è stata denunciata ai carabinieri della Compagnia di Licata. Si tratta del secondo danneggiamento nel giro di un mese ai danni di un imprenditore agricolo di Canicattì la cui azienda ricade nelle campagne tra Naro e Campobello di Licata, in contrada Gibbesi.
Ignoti nottetempo hanno reciso i tiranti di un vigneto di uva da tavola che si estendeva su diversi ettari. Il danno è stato quantificato in alcune migliaia di euro visto che l'impianto con vecchie e robuste piante di vite non è collassato sotto il peso del frutto in maturazione. Il precedente danneggiamento sempre in contrada Gibbesi era avvenuto ai danni di un altro imprenditore agricolo di Canicattì parente dell'ultima vittima. Su entrambi gli episodi indagano i carabinieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati