Procurava falsi datori lavoro a immigrati, un arresto a Siracusa

In manette è finito un cittadino indiano. Grazie a questo meccanismo, e con la collaborazione di un consulente del lavoro, false colf e falsi badanti vedevano regolarizzata la loro posizione

SIRACUSA. Arrestato un cittadino indiano di 43 anni: procurava a migranti irregolari, soprattutto bengalesi, falsi datori di lavoro che, in cambio, ricevevano grosse somme di denaro. Grazie a questo meccanismo, e con la collaborazione di  un consulente del lavoro, false colf e falsi badanti vedevano regolarizzata la loro posizione. Un sistema scoperto dalla Squadra Mobile di Siracusa, a conclusione di un'indagine avviata all'inizio dell'anno che, anche grazie a intercettazioni telefoniche, ha portato al fermo di Babrul Mazumder.
Nell'inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Siracusa Filino Focardi sono coinvolti diversi falsi datori di lavoro tutti denunciati.
L'inchiesta ha preso il via a gennaio quando l'Ufficio Immigrazione della Questura di Siracusa, effettuando un'attenta verifica delle pratiche presentate, ha verificato che molte di queste, tutte formalmente corrette, erano state istruite ed inoltrate sempre dallo stesso consulente del lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati