Napolitano in vacanza con un occhio alla vicenda Fini-Berlusconi

Continua il riposo a Stromboli del presidente della Repubblica ma, così come nei giorni scorsi, segue con attenzione l'evolversi della situazione politica italiana

NAPOLI. Prosegue la vacanza a Stromboli del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Anche oggi, come tutte le mattine, il Capo dello Stato si è recato al mare per un bagno nella suggestiva caletta di Scalo dei Balordi, nelle vicinanze della villa di cui è ospite a Contrada Piscità.   
Ma, così come nei giorni scorsi, continua a seguire con attenzione l'evolversi della situazione politica e quindi anche lo scontro tra Pdl e finiani.  
In questa fase, si ragiona in ambienti parlamentari, il Capo dello Stato vigila sulla situazione ma non intende intervenire in alcun modo. In sostanza, il Quirinale si tiene in disparte ritenendo che in nessun caso ci sia necessità di entrare nella dialettica politica, anche se particolarmente accesa. Scenderebbe invece in campo qualora si manifestasse una questione di carattere istituzionale, e lo farebbe per tutelare l'interesse generale.     
Napolitano lascerà l'isoletta vulcanica tanto cara a Ingrid Bergman e Roberto Rossellini giovedì, e ieri sera gli amici di Stromboli che lo conoscono da ben trent'anni gli hanno riservato una festa nella villa dell'ex consigliere di amministrazione della Rai, Alberto Contri.
Dinanzi ad uno spettacolare tramonto, di fronte a sé lo scoglio dello Strombolicchio, circa sessanta persone, quasi tutte amici di vecchia data che hanno in comune con Napolitano la frequentazione dell'isola, si sono ritrovate mentre una compilation di musica jazz e classica, passione del padrone di casa chitarrista in una band, faceva da colonna sonora alla serata che ha avuto un carattere del tutto informale.   
Il presidente, descritto da alcuni partecipanti rilassato e di buon umore, non ha mancato di assaggiare diverse pietanze del ricco buffet allestito in giardino e al quale tutti gli invitati hanno contribuito con una portata, intrattenendosi a colloquio soprattutto col padrone di casa.     
Pasta alla Norma, gateau di patate, frittatine di pasta, insalata di mare e pollo al carry: queste alcune delle specialità che hanno arricchito la tavola del buffet all'aperto. Ma il presidente ha detto di aver apprezzato in particolar modo il babà offertogli dallo chef napoletano Oreste Valletta, del ristorante 'Le Terrazze di Eolo', sottolineando come fosse di suo gradimento perché ben bagnato come aveva espressamente chiesto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati