Fisco, 007 a caccia di evasori sotto l'ombrellone

Sotto la lente d’ingrandimento degli ispettori porti, discoteche e ristoranti. Negli ottomila chilometri di spiagge sotto controllo un terzo concentrate fra Sicilia e Sardegna

ROMA. Quest'estate sarà meglio tenersi lo scontrino del ghiacciolo ben custodito nel costume: gli '007 del fisco' sono infatti a caccia di evasori e non si fanno intimidire dal clima rovente delle spiagge. È infatti in corso una vera e propria ondata di controlli nelle principali località balneari della Penisola per verificare la regolarità dei comportamenti fiscali sia degli italiani sotto l'ombrellone sia di chi gli ombrelloni li affitta. E nel mirino ci sono anche i porti turistici, i bar e i ristoranti.
Si parte dalla costiera salernitana, - spiegano dall'Agenzia delle Entrate - fino al lido di Venezia, disseminato di bungalow attrezzati di tutto punto, chiamati 'capanne'. A metà strada, tappa obbligata sui battutissimi litorali laziali. Oltre Tirreno, arenili al setaccio in Sardegna ad Alghero, San Teodoro, Villasimius, Orosei, in Costa Smeralda e in altri 60 centri ad alta vocazione turistica dell'isola.
Ecco una 'mappa' dell'attività degli '007 del fisco' sulle coste e spiagge italiane:

- L'ANCORA DEL FISCO NEI PORTI. Sono 805 i porti turistici attivi lungo i circa 8 mila chilometri di coste italiane (di cui quasi un terzo solo in Sicilia e Sardegna) interessati dal piano estivo delle verifiche e degli accessi. In particolare, i controlli sui gestori-concessionari di approdi commerciali sono finalizzati ad acquisire notizie sulla capacità ricettiva, sui soggetti che utilizzano il posto barca e sugli operatori che agiscono, a vario titolo, nell'ambito del porto, alla ricerca di situazioni ad alto rischio di evasione.

- EVASIONE IN CABINA. L'amo dei controlli fiscali è stato lanciato anche sugli stabilimenti balneari, al centro di una tornata di accertamenti finalizzati sia a riscontrare la veridicità dei dati dichiarati per lo specifico studio di settore, sia a raccogliere elementi spia della capacità contributiva dei clienti.

- SOTTO LENTE ALBERGHI, BAR E RISTORANTI. Uno spazio di rilievo nell'agenda dei verificatori è riservato ai controlli sulle attività alberghiere e di ristorazione. A Napoli, per esempio, gli uomini dell'Agenzia hanno passato ai raggi X pizzerie e gelaterie e scovato un hotel all black, che affittava camere senza mai emettere fatture né ricevute.

- IN DISCO A SUON DI NERO. Movida più movimentata del solito nelle discoteche di Veneto, Lazio e della Romagna. Qui il tour agostano degli ispettori del Fisco ha messo sotto torchio decine di locali notturni, che dichiaravano falsi conti in rosso, non emettevano regolarmente i biglietti di ingresso e impiegavano lavoratori irregolari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati