Toto assessori a Palermo, verso la nuova giunta

La squadra di Cammarata potrebbe essere presentata venerdì a Villa Niscemi. Fuori la Grisafi, resta Scoma. Ecco i tutti i probabili nomi

PALERMO. Dopo tre settimane di consultazioni con i partiti e la nomina dei cda delle aziende municipalizzate, il sindaco di Palermo Diego Cammarata sarebbe pronto a ufficializzare la nuova giunta. Secondo indiscrezioni, infatti, il nuovo esecutivo sarà presentato dal sindaco venerdì a Villa Niscemi. Si tratta del secondo rimpasto della giunta dopo quello fatto nel giugno dell'anno scorso con la nomina di alcuni tecnici.
L'azzeramento dell'esecutivo, l'8 luglio scorso, era stato deciso dal sindaco dopo che la bocciatura in Consiglio comunale della mozione di sfiducia nei suoi confronti. In quell'occasione votarono contro 23 consiglieri e 20 a favore. La mozione era stata presentata da Idv e centro sinistra. Per approvarla erano necessari 33 voti. Dopo la mozione fu varato il bilancio solo con i voti del Pdl e dell'Udc. Mentre il Pdl-Sicilia abbandonò l'aula.
Intanto secondo indiscrezioni la nuova giunta sarà composta da 14 assessori: il vicesindaco sarebbe nuovamente Francesco Scoma; confermati anche i "tecnici" (Sebastiano Bavetta, Maurizio Carta e Sergio Rappa) mentre Giovanni Di Giovanni si è ufficialmente dimesso oggi. Rimangono in giunta anche Mario Milone, Felice Bruscia, Mario Parlavecchio, Roberto Clemente e Giampiero Cannella; tra i nuovi ingressi ci sarebbero il consigliere del Pdl Giuseppe Milazzo, e Stefano Santoro (ex assessore comunale alle Attività sociali). Carola Vincenti dovrebbero prendere il posto dell'attuale assessore alla Pubblica istruzione Francesca Grisafi; in forse anche l'attuale assessore comunale alle Attività sociali Raoul Russo e Aristide Tamajo (Igiene e Sanità).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati