Giornalisti allontanati dal tribunale a Palermo, protesta l’Assostampa

PALERMO. I carabinieri in servizio al palazzo di giustizia di Palermo questo pomeriggio hanno accompagnato all'uscita due giornalisti che attendevano in Procura la conclusione dell'interrogatorio di Massimo Ciancimino. Secondo i militari, i due cronisti avrebbero avuto bisogno di un'autorizzazione speciale per restare in tribunale dopo l'orario di apertura al pubblico.
"Pur comprendendo lo stato di allerta in cui si trovano le forze dell'ordine e quindi le ragioni di sicurezza – dice Roberto Ginex, segretario provinciale Assostampa di Palermo – il sindacato unitario dei giornalisti non può che esprimente il proprio forte disappunto su quanto accaduto poiché non solo si impedisce il diritto ad informare i cittadini su fatti importanti della vita civile, ma viene bloccato il libero svolgimento dell'attività professionale dei colleghi i quali per apprendere notizie non possono che stare vicino alle fonti".
"L'Assostampa di Palermo - conclude -, in un clima di serena collaborazione, sia con le forze dell'ordine che con la magistratura, auspica che fatti come questi non abbiano più a ripetersi poiché potrebbero essere interpretati come un modo per tenere lontani i cronisti dalle notizie. Del resto, a nostra memoria, episodi simili non si erano mai accaduti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati