Migliaia di palermitani al Festino

Anche quest'anno il sindaco Cammarata ha deciso di non salire sul carro per gridare «Viva Palermo, Viva Santa Rosalia»

PALERMO. Migliaia di persone alla tradizionale processione del carro con la statua di Santa Rosalia nella notte della vigilia della festa della Patrona di Palermo. Il carro - quest'anno è stato usato un tipico carretto siciliano - parte dalla Cattedrale e, passando per corso Vittorio Emanuele, arriva al Foro Italico, per l'esplosione dei fuochi d'artificio.
Anche quest'anno, contrariamente a quanto fatto all'inizio del mandato, il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha deciso di non salire sul carro gridando «Viva Palermo, Viva Santa Rosalia». Cammarata ha fatto sapere che avrebbe partecipato soltanto alla messa che è stata celebrata nel pomeriggio.
Il 386esimo Festino è stato organizzato all'insegna del rigore e della semplicità: sul grande carro siciliano è stato posto un roseto di 4 metri. La statua della Patrona è realizzata in vetro di Murano. Cristalli Swarovsky arricchiscono il roseto: i laterali del carro, decorati a mano secondo la tradizione siciliana, raffigurano scene di vita della Santa. I decori originali sono stati realizzati con la supervisione dei pittori Raffaele Ajovalasit e Nino Cuticchio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati