Psr, in Sicilia 20 milioni per la formazione professionale

PALERMO. Grazie alle risorse del Piano di sviluppo rurale per la Sicilia arrivano 20 milioni per la formazione e la qualificazione professionale degli agricoltori. Verrà pubblicato il prossimo 16 luglio l'invito a formulare proposte su questo tema ai sensi della misura 111 del Psr Sicilia 2007/2013. La misura prevede interventi di formazione professionale e azioni di informazione con una dotazione finanziaria pubblica, per l'intero periodo di programmazione, pari a 20 milioni.
Si tratta di uno strumento per migliorare il livello di competenze degli operatori del settore agricolo ed agroalimentare, con particolare riferimento alle tematiche di commercializzazione, tracciabilità, marketing, logistica, contabilità agraria, legislazione fiscale e tributaria, normativa comunitaria e gestione sostenibile delle risorse naturali, innovazione tecnologica ed utilizzo delle telecomunicazioni, sistemi informativi territoriali, sicurezza alimentare, relazioni di filiera ed utilizzo di energie alternative.
Le attività formative sono destinate agli imprenditori agricoli ed agroalimentari ed ai lavoratori agricoli, compresi i coadiuvanti familiari. Le attività di formazione saranno svolte da organismi di formazione pubblici e privati, accreditati secondo le procedure adottate dalla Regione siciliana. Le domande di aiuto saranno regolate dal meccanismo procedurale 'stop and go'. Gli organismi formativi richiedenti dovranno presentare la domanda di aiuto attraverso il sistema informatico Sian nei seguenti periodi: 1/a sottofase, dal 20 luglio 2010 al 31 dicembre 2010; 2 B0 sotto fase, dal 20 luglio 2011 al 31 dicembre 2011; 3/a sottofase, dal 20 luglio 2012 al 31 dicembre 2012.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati