Precari, dubbi sulla proroga: a rischio 15 mila assunzioni

La causa legata all'incerta interpretazione dell'emendamento approvato in commissione Bilancio al Senato. Lombardo chiede certezze a Tremonti

PALERMO. Sono almeno 15 mila i precari che rischiano il rinnovo dei contratti, nonostante l’approvazione della proroga da parte della commissione Bilancio al Senato. La causa sarebbe un dubbio interpretativo legato ad un comma che vieta “di procedere ad assunzioni a qualsiasi titolo e con qualsivoglia tipologia contrattuale” agli enti che abbiano impiegato per il proprio personale oltre il 40 per cento delle spese correnti. Un emendamento, dunque, che permetterebbe di agire solo ai comuni più virtuosi e che ha scatenato una bufera tra i banchi dell’Ars. Mentre il governatore Raffaelle Lombardo in persona ha chiesto al ministro Giulio Tremonti di intervenire per dare certezza a quei circa 15 mila lavoratori a rischio, il capogruppo del Pd Antonello Cracolici ha rincarato la dose dichiarando senza mezzi termini  che “la norma sui precari è un bluff”.
Maggiori dettagli si possono leggere nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, giovedì 8 luglio 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati