Precari dell'Arpa davanti alla Regione: "Fermi da due anni"

Decine di manifestanti a palazzo dei Normanni. Fra questi anche alcuni rappresentanti di ex stagisti del Ciapi

PALERMO. Diverse decine di manifestanti, in rappresentanza dei 150 precari in servizio all'Arpa (Agenzia regionale per l'ambiente) fino al 2008, manifestano da questa mattina di fronte a palazzo dei Normanni: chiedono interventi legislativi a garanzia del proprio futuro lavorativo. "Alcuni di noi hanno lavorato per anni, altri per alcuni mesi - dice Nicola Faldetta, rappresentante degli ex-Arpa - ma tutti, dal 2008, siamo fermi ed aspettiamo risposte che non arrivano. La pianta organica dell'Arpa prevede 980 persone, attualmente ce ne sono appena 300: gli spazi ci sono, dunque, e ci risulta che l'agenzia possa già contare sui fondi necessari per i nostri stipendi. Evidentemente manca la volontà politica di risolvere la nostra situazione".   
Accanto a loro manifestano anche alcuni rappresentanti di un bacino di ex-stagisti del Ciapi. "Siamo in 480 - dice Roberta Gambino - attraverso il Ciapi abbiamo lavorato fino al 2008 grazie a progetti di stage o work-experience. Chiediamo al governo regionale di intervenire".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati