Blitz antiusura nel Salento, 16 arresti

LECCE. Con un'operazione dei carabinieri del Comando Provinciale di Lecce è stata smantellata una presunta organizzazione di usurai che operava nel Salento e nella provincia di Bologna. Sono state arrestate 16 persone: a quanto viene reso noto per ora, insospettabili professionisti ed elementi di spicco della Sacra Corona Unita, che secondo le accuse con l'uso di metodologie mafiose imponevano alle persone taglieggiate interessi usurari tra il 120% e il 300%. Inoltre, le vittime già ridotte sul lastrico erano costrette, fra l'altro, con pesanti minacce e tramite falsificazioni documentali dell'impiegata di una nota finanziaria del Leccese, all'accensione di mutui per il pagamento dei debiti usurari. Nell'operazione sono stati impegnati circa 250 militari con elicotteri e unità cinofile. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di provvedimenti della magistratura salentina per i reati di associazione per delinquere finalizzata all'usura, all'estorsione e all'esercizio abusivo dell'attività finanziaria, aggravata dall'uso di metodologie mafiose.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati