Sfiducia, Cammarata: con la bocciatura finita la farsa

Il sindaco di Palermo: "Il voto d'aula è servito a capire chi è davvero con la maggioranza di centro destra e chi, con i propri voti, appoggia il centro sinistra"

PALERMO. "Finalmente è finita questa farsa montata dal centro sinistra per tenere alta l'attenzione su una vicenda che, come hanno dimostrato i numeri, non ha consistenza". Lo afferma il sindaco di Palermo Diego Cammarata commentando la bocciatura in aula della mozione di sfiducia nei suoi confronti.
"Il voto d'aula però è servito a capire chi è davvero con la maggioranza di centro destra e vota coerentemente e chi appoggia invece - aggiunge - a questo punto non solo con dichiarazioni ma con i propri voti, il centro sinistra diventando di fatto alleato del Pd e dell'Idv di Di Pietro che non manca occasione per attaccare ed insultare il Pdl e Silvio Berlusconi".
"Primo fra tutti proprio Micciché che dichiara ipocritamente 'mai con il Pd'. Mai  con il voto di oggi il sottosegretario alla Presidenza ed i suoi uomini sono ufficialmente nella coalizione di centro sinistra al Comune così come è alla Regione. Il voto di Palazzo delle Aquile restituisce la verità dei fatti e conferma la fiducia al sindaco".
Per il sindaco "il consiglio comunale  non ha più alibi e deve tornare subito al lavoro votando innanzitutto il bilancio e fornendo così all'amministrazione lo strumento finanziario necessario a fornire interventi e servizi necessari ai cittadini e troppo a lungo negati dall'immobilismo del Consiglio causato dall'ostruzionismo del centrosinistra".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati