Dipendenti Belice ambiente in sciopero il 13 luglio

TRAPANI. Si inasprisce la vertenza degli oltre 481 lavoratori della Società Belice Ambiente che gestisce la raccolta dei rifiuti in undici comuni della provincia di Trapani. I sindacati di categoria hanno indetto per il prossimo 13 luglio uno sciopero per sottolineare, spiega Giovanni Montana della Fit Cisl di Trapani "la forte preoccupazione per la grave situazione finanziaria in cui versa la società Belice Ambiente, ormai cronica tanto da non consentire il regolare pagamento in un'unica soluzione delle retribuzioni delle maestranze". Nonostante oltre un mese di inviti e solleciti, lamenta il sindacato della Fit, pochi segnali sono arrivati dalle amministrazioni comunali della Belice Ambiente. Il mancato pagamento delle prestazioni della società d'ambito da parte dei comuni ha causato così le difficoltà nel pagamento delle
spettanze ai lavoratori, che nonostante tutto con impegno e diligenza, hanno portato avanti il servizio di raccolta. "Questo - continua Montana - ha permesso di tamponare l'emergenza legata alla chiusura della discarica di Campobello di Mazara. Spero - conclude Montana - che questa proclamazione di sciopero svegli dal torpore e dall'inerzia le amministrazioni comunali affinché possano con responsabilità mettere in campo tutte le azioni in loro potere per consentire il pagamento delle retribuzioni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati