Brasile-Olanda ormai è una tradizione, di solito chi vince va in finale

Nei quarti del Mondiale sudafricano si affronteranno verdeoro e arancioni. L'ultima volta nel '98, la Seleçao si impose ai rigori nella semifinale

ROMA. Finisce come 12 anni fa tra Brasile e Cile, che anche ai Mondiali di Francia '98 si affrontarono agli ottavi di finale con la nazionale verde-oro vincitrice per 4-1. Stavolta i carioca si impongono per 3-0 con le reti di Juan, Luis Fabiano e Robinho, ma la sostanza non cambia. Seleçao avanti, cileni a casa. 
Nei quarti di finale di Sudafrica 2010 il Brasile incontrerà l'Olanda, per una sfida che nella competizione iridata si presenta per la quarta volta: nelle 3 precedenti occasioni la squadra che ha vinto è poi arrivata in finale. E' accaduto nel 1974 all'Olanda, che si impose per 2-0 sui sudamericani nella seconda fase a gironi, anche se poi venne sconfitta in finale per 1-2 dalla Germania Ovest. Nel 1994, invece, la sfida si presentò proprio nei quarti di finale e in quel caso il Brasile ebbe la meglio per 3-2: dopo aver superato anche la Svezia in semifinale (1-0) i verde-oro vinsero il loro quarto titolo Mondiale battendo in finale l'Italia per 3-2 dopo i calci di rigore (0-0 al 90' e 120'). Infine la sfida del 1998 in semifinale, con il Brasile ancora vincitore (5-3 dopo i calci di rigore dopo l'1-1 del 90' e 120') ma che poi in finale si arrese per 0-3 di fronte ai padroni di casa della Francia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati