Caso Maiorana, la madre si rivolge a Messina Denaro

Rossella Accardo ha mandato una lettera aperta rivolta al boss mafioso latitante per chiedere di darle notizie del figlio Stefano, scomparso col padre Antonio nel 2007

PALERMO. Non vuole lasciare nulla di intentato per sapere che fine abbia fatto il figlio e Rossella Accardo, ex moglie dell'imprenditore Antonio Maiorana, 47 anni, e madre di Stefano, 22 anni, i due uomini scomparsi dal 3 agosto 2007 a Palermo, scrive una lettera aperta rivolta al boss mafioso latitante Matteo Messina Denaro per chiedere di darle notizie del figlio qualora ne avesse.  Un altro figlio di Accardo e Maiorana, Marco, si era suicidato a 22 anni, il 6 gennaio 2009 gettandosi dal balcone di casa dei nonni. "Egr. Sig. Matteo - scrive la donna - voglio sapere cos'é successo ai miei meravigliosi figli Stefano e Marco Maiorana: l'uno scomparso insieme al padre da un cantiere ad Isola delle Femmine(PA), l'altro ucciso dal silenzio che incombe su questa storia. Perché rivolgermi a lei da genitore a genitore? Dal giorno della scomparsa di Stefano e del padre Antonio, si sono avvicendate una serie d'ipotesi che vanno dalla lupara bianca all'allontanamento volontario". "L'11 dicembre 2009 - prosegue - ho ricevuto una telefonata da un uomo che ha detto di essere amico di Stefano e di conoscere anche il padre che sarebbe fuggito dalla Sicilia per sottrarsi a morte sicura, grazie all'aiuto di Matteo Messina Denaro che a tutt' oggi permette la loro sopravvivenza all'interno di un' area tra Calì e Bogota in Colombia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati