Sicilia, Politica

Lombardo: "Risolveremo il problema dei precari"

Il presidente della Regione Sicilia a margine di un convegno a Catania: "E' una situazione che dura da 22 anni, e noi abbiamo il torto di volerla risolvere, stabilizzando questa gente"

CATANIA. "Il problema del precariato non é di oggi ma di 22 anni fa: noi abbiamo il torto di volerlo risolverlo, stabilizzando questa gente. E lo faremo sottraendo i precari al ricatto della proroga da concedere loro anno per anno". Lo ha affermato il presidente della Regione Sicilia e leader del Mpa, Raffaele Lombardo, a margine di un convegno a Catania dei Movimenti sicilianisti federati. "Il mio governo lavora tutti i giorni, senza lasciarsi distrarre da formule, perché ha come priorità quella di affrontare e risolvere i grandi problemi dell'Isola", dice Lombardo.



IL RAPPORTO CON BERLUSCONI - "Il mio rapporto con Silvio Berlusconi è stato sempre amichevole e leale, e non è fondato sul dare e avere", dice ancora il Governatore della Sicilia,   "Sul piano politico la nostra è stata un'alleanza positiva - ha aggiunto il governatore - su quello istituzionale c'é un confronto, giorno per giorno, tra i governi dello Stato e della Regione su mille temi. E io credo che dal governo nazionale non potranno che venire risposte positive alle nostre domande per risolvere problemi che riguardano la Sicilia e anche il resto dell'Italia".  "Mi accorgo che le 'due chiacchiere' fatte con il presidente del Consiglio - ha osservato Lombardo - hanno fatto impazzire alcuni suoi uomini, i cosiddetti 'lealisti', che magari hanno lavorato perché litigassimo. Saranno gelosi perché vedo reazioni da pazzi. Li voglio rassicurare - ha concluso il presidente della Regione Sicilia - stiano sereni e tranquilli: il mio rapporto con Berlusconi è fondato sulla lealtà e sugli interessi delle istituzioni che rappresentiamo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati