Ballottaggi in Sicilia, calo del 20,76%

A Enna ha votato il 50,09% degli aventi diritto; a Gela il 50,53%; a Carini il 37,59%; a Milazzo il 63,31%; a Misilmeri il 54,60%

CATANIA. Alla chiusura definitiva dei seggi, alle ore 15, nei cinque comuni siciliani dove si è svolto il ballottaggio per eleggere il sindaco (Enna, Gela, Carini, Milazzo e Misilmeri), hanno votato 88.074 aventi diritto, pari al 50,76%. Un dato che segna un calo del 20,76% rispetto al primo turno quando l'affluenza è stata del 71,52%.
A Enna, unico capoluogo di provincia interessato dal ballottaggio, ha votato il 50,09% degli aventi diritto (al primo turno il dato era del 71,21%). A Gela, i votanti sono stati il 50,53% (70,81%), a Carini il 37,59% (62,04%), a Milazzo il 63,31% (80,02%) e a Misilmeri, infine, il 54,60% (76,38%).
Gli elettori chiamati complessivamente al voto, in questa tornata elettorale, sono stati 173.509, circa il 40% di quelli coinvolti il 30 e 31 maggio. Lo spoglio delle schede è iniziato subito dopo la chiusura delle urne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati