Palermo, al Comune tagli per oltre 98 milioni di euro

E' quanto emerge dalla relazione del ragioniere generale Paolo Basile. Gli squilibri di bilancio sono stati determinati dalla manovra finanziaria del governo Berlusconi

PALERMO. Per portare il bilancio in equilibrio l'amministrazione comunale di Palermo deve recuperare 36,9 milioni di euro per il 2011 e 61,6 milioni per il 2012. E' quanto emerge dalla relazione del ragioniere generale del comune, Paolo Basile, che ieri sera ha presentato il documento sugli esercizi finanziari in consiglio comunale. Gli squilibri di bilancio, per un totale di 98,5 milioni di euro, sono stati determinati dai tagli inseriti nella manovra finanziaria del governo Berlusconi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati