Anci Sicilia, accolto il ricorso: Cammarata torna presidente

Considerata nulla l’assemblea del 23 ottobre scorso che aveva eletto il sindaco di Siracusa

PALERMO. Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, torna presidente dell'Anci Sicilia, l'associazione dei comuni. È l'effetto dell'ordinanza del giudice della prima sezione civile del Tribunale, Marinella Laudani, che, come riporta il Giornale di Sicilia in edicola oggi, ha accolto il ricorso presentato dai sindaci di undici comuni che contestano la regolarità della convocazione dell'assemblea dell'Anci che lo scorso 23 ottobre elesse Roberto Visentin (Pdl), sindaco di Siracusa, presidente regionale dell'associazione. L'elezione di Visentin fu l'epilogo dello scontro tra il Pdl lealista e quello vicino al sottosegretario Gianfranco Micciché, contrario alla conferma di Cammarata alla guida dell'Anci.
Non si fa attendere la replica di Visentin: "In relazione all'ordinanza che azzera gli attuali vertici dell'Anci Sicilia, eletti il 23 ottobre scorso a Caltanissetta, ci tengo a sottolineare che una volta notificato il ricorso si proporrà reclamo verso lo stesso, ritenendolo non condivisibile".
"Ritengo assurdo, infatti - aggiunge il sindaco di Siracusa - che siano stati reintegrati proprio coloro che hanno messo in atto delle procedure che proprio l'ordinanza definisce illegittime relativamente alla convocazione dell'assemblea cui peraltro hanno partecipato oltre 300 sindaci e, tra questi, anche alcuni di quelli che hanno presentato il ricorso".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati