Regione, Chinnici: "Leggi per assumere i precari"

L'assessore regionale alla Funzione pubblica ha incontrato Cimino della copertura finanziaria che ammonta a 30 milioni di euro. La norma consente di stabilizzare i 5000 dipendenti in bilico

PALERMO. Le procedure per la stabilizzazione dei circa cinquemila precari della Regione vanno avanti. Ed entro l'estate potrebbero essere avviati i rinnovi dei contratti per le categorie più basse, che scadranno il 31 dicembre. Questa volta, però, a tempo indeterminato. E' questo l'esito dell'incontro di ieri tra i sindacati e l'assessore regionale alla Funzione pubblica, Caterina Chinnici. Si è discusso della copertura finanziaria, che ammonta a 30 milioni di euro, oltre che del nodo principale, quello appunto del rinnovo contrattuale dei regionali. Entro lunedì 7 giugno l'assessore presenterà un protocollo d'intesa nel quale proporra modi e tempi della stabilizzazione. "Ci sono le leggi per assumere i precari", ha detto la Chinnici. Ulteriori approfondimenti nell'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi 29 maggio 2010. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati