Giro, Garzelli domina la cronoscalata

L'ex vincitore della manifestazione ottiene un successo di prestigio a 37 anni. Ottimi Evans e Basso (ora secondo). Arroyo ancora in rosa

BRUNICO. Stefano Garzelli riscatta le ultime prove opache dei giorni scorsi e torna a vincere una tappa al Giro. A quasi 37 anni Garzelli, ex trionfatore dell'edizione 2000, conquista il successo più bello perché insperato regalando all'Italia la quinta vittoria consecutiva. Il capitano della Acqua & Sapone, ormai uscito di classifica dopo il ritardo accumulato nella tappa del Monte Grappa, è andato fortissimo nella terribile cronoscalata di da San Vigilio di Marebbe a Plan de Corones. Una prova massacrante con un tratto di sterrato.    Anche l'ultima cronoscalata fatta due anni fa a Plan de Corones fu vinta da un italiano, Franco Pellizotti. Garzelli coperto i 12,9 km nel miglior tempo di 41'28". Dietro di lui il campione del mondo Cadel Evans, staccato di 42 secondi, al terzo a 54" John Gadret. Quarto posto per Vincenzo Nibali, poi Michele Scarponi, sesto Ivan Basso a 1'10". Distaccatissimo lo spagnolo Carlos Sastre Candil, ormai fuori classifica per la vittoria finale. Maglia rosa resta lo spagnolo David Arroyo Duran (Caisse d'Epargne) che si è difeso molto bene perdendo poco più un minuto da Basso, che ha perso invece da Evans circa trenta secondi. Domani ancora una tappa di montagna con la 17/a frazione da Brunico a Peio Terme di 173 km che collega la Val Pusteria alla Val di Sole, lungo la strada ben sei gallerie, un passaggio a livello e un traguardo volante a Malé. Dopo l'attraversamento di Bolzano la strada sale verso il Passo delle Palade/Gampenjoch, unico gran premio della montagna della tappa, con pendenze fino al 16 per cento. Dal passo all'ingresso in Val di Sole una lunghissima discesa precede la risalita lungo la vallata con gli ultimi dieci chilometri in salita con picchi di pendenza del 12 per cento e arrivo al 5 per cento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati