Clan familiare chiede assunzioni: 3 arresti nel Messinese

TORTORICI. I carabinieri della compagnia di Patti (Messina) e quelli del comando provinciale di Messina hanno arrestato un uomo, la moglie e il figlio di 24 anni, ritenuti responsabili di concorso in estorsione aggravata dal metodo mafioso. Il provvedimento è stato emesso dal Gip di Messina, su richiesta della Dda peloritana. Dagli accertamenti è emerso che i tre, con violenza e minacce ed avvalendosi della capacità di intimidazione derivante dall'appartenenza del capo famiglia al cosidetto clan dei Batanesi, avrebbero costretto una ditta che opera in un cantiere impegnato nella realizzazione di un parco eolico a Floresta (Messina) ad assumere il figlio come guardiano notturno e la madre come addetta alle pulizie. Le indagini sono state avviate dopo alcune denunce in cantieri della zona per una serie di furti. I militari hanno poi così scoperto le presunte richieste estorsive del gruppo familiare ai titolari del cantiere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati