Per il militare ferito sostegno su Facebook: "Sei siciliano e forte":

Tanti i messaggi lasciati sulla bacheca del social network dagli amici del militare di Casteldaccia coinvolto nell'attentato in Afghanistan

PALERMO. “Riprenditi presto capellone! Non mollare, siamo tutti con te”.  E’ il popolo di Facebook che parla, sono gli amici di Gianfranco Scirè, il militare di Casteldaccia coinvolto nel raid in Afghanistan in cui sono rimasti uccisi due militari italiani, che gli mandano un saluto sulla bacheca del popolare social network. Lo aspettano tutti e non vendono l’ora di riabbracciarlo, scongiurano il peggio e con affetto lo rimproverano per avergli fatto prendere “un brutto spavento”. Ed è da queste parole, da questi messaggi tanto veloci quanto realmente sentiti, che si racconta Gianfranco, un caporalmaggiore con la passione per la musica, la buona musica: dai Queen a Luciano Ligabue, da 50 Cent ai Metallica. Per lui, fidanzato ufficialmente con Valentina Caputo si legge, anche l’amore per il Palermo di Delio Rossi, oltre che per il duo comico siciliano Ficarra e Picone. Insomma, un siciliano a cui la Sicilia piace. Un isolano che la sua Isola aspetta a braccia aperte. “Sei siciliano e sei forte Gianfranco. Torna presto!”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati