Palermo, binari occupati per protesta: treni fermi 2 ore

Ad interrompere la circolazione i residenti del quartiere Cardillo. Cancellate 6 corse che collegano il capoluogo isolano a Punta Raisi

PALERMO. Questa mattina un centinaio di residenti del quartiere Cardillo ha manifestato contro il mancato interramento del passante ferroviario Tommaso Natale-Cardillo da parte della società Italfer. Durante la protesta, alcuni residenti del quartiere hanno occupato la fermata sulla linea Palermo-Punta Raisi-Trapani. "La circolazione è stata interrotta dalle 12 alle 14 - dice Trenitalia (Gruppo FS) - e i treni cancellati fra Palermo e Punta Raisi sono stati 6 e cinque quelli fra le fermate di San Lorenzo Colli e Tommaso Natale. I collegamenti sono stati garantiti con gli autobus". La circolazione ferroviaria è ripresa alle 14. "Si sono registrati ritardi medi di 50 minuti - conclude la nota - per i convogli in transito sulla linea, con punte massime di 80 minuti". In merito al mancato interramento del passante ferroviario Tommaso Natale- Cardillo, il presidente della Commissione parlamentare attività produttive Salvino Caputo ha commentato: “E' assurdo che, per un problema di carattere economico, questa società stia determinando condizioni di pericolo per i residenti". Il capogruppo di Idv del Comune Fabrizio Ferrandelli ha aggiunto: "Bisogna procedere all'interramento del passante ferroviario perché se così non fosse l'intero quartiere verrebbe isolato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati