Racket, intimidazioni ad imprese di Palermo

Colla nei lucchetti di un supermercato Fortè. Danni anche ad una ditta di calcestruzzi e ad una tabaccheria. Indaga la polizia

PALERMO. Torna a colpire il racket delle estorsioni a Palermo. La polizia, infatti, indaga su una serie di danneggiamenti nei confronti di commercianti e imprese. In via Luigi Mancinelli ignoti hanno cosparso di colla quattro lucchetti della saracinesca del supermercato Fortè. E si tratta di un comune avvertimento degli estorsori.
Il responsabile tecnico di una ditta di calcestruzzi, invece, ha segnalato il danneggiamento dei fili elettrici di collegamento al cancello di ingresso di via Vittorio Ducrot. Infine, il titolare di una rivendita di tabacchi di via Michele Titona ha denunciato che ignoti hanno rotto delle chiavi all'interno dei lucchetti che assicurano la saracinesca. Indaga la polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati