Lombardo cerca l'intesa con l'Udc

Incontro del presidente della Regione con i vertici regionali del partito. Il ritorno del "ribelle" Miccichè gli costerebbe la perdita di una decina di deputati Ars

PALERMO. Dopo settimane di scontri e in un momento in cui si attendono le decisioni del Pdl sulla riunificazione del partito in Sicilia, il governatore Raffaele Lombardo è tornato a sedere allo stesso tavolo dei vertici regionali dell’Udc. Così, nel tentativo di riattivare i rapporti, ha incontrato il segretario dei centristi Saverio Romano e il capogruppo Rudy Maira. Da settimane, infatti, si rincorrono voci che paventano un ritorno alla base di Gianfranco Miccichè, leader dei ribelli del Pdl: ipotesi questa che, se confermata, toglierebbe al governatore il principale alleato e almeno una decina di deputati all’Ars. Maggiori dettagli si possono leggere nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, 08-05-2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati