Sicilia, Qui Palermo

Le pagelle: Miccoli talento e generosità, Goian spaesato

PALERMO

Sirigu 5,5. Cassano lo impegna subito con un tiro cross, lui risponde presente. Troppa foga su Mannini che non cercava altro che il contatto da rigore.
Cassani 5,5. Spinta e imprecisione. Sbaglia molti cross e anche alcuni appoggi semplici, ma ci mette il solito cuore.
Kjaer 6. Goian non è il partner ideale, quando di fronte hai Cassano e Pazzini. Ma se i due funamboli doriani combinano poco è anche merito del gigante danese.
Goian 5. Incerto, spaesato. E' lui l'incubo di Kjaer più che i due attaccanti blucerchiati. Pecca nelle chiusure, ma anche in fase di impostazione con parecchi lanci sballati.
Balzaretti 6,5. La Samp è chiusa centralmente, e allora il Palermo si affida alle incursioni del terzino biondo. Delizioso un assist per Miccoli. Non si capisce ancora perché Lippi non gli abbia dato una chance per il Sudafrica.
Liverani 5,5. Ci si aspettava di più da uno come lui. Palombo e Tissone non gli concedono suggerimenti degni di nota, a parte un bell'assist non concretizzato da Cavani.
Migliaccio 6. Tanta grinta, non altrettanta fantasia. Dà il massimo, paga la non eccelsa tecnica, che in partite così può risultare decisiva.
Nocerino 6. Più o meno gioca come il collega di reparto, anzi ci mette qualcosa in più nelle iniziative perlopiù confusionarie dei rosa.
Pastore 6. Si meriterebbe forse mezzo punto in più, ma solo se non si conoscessero le sue doti fuori dal comune. Era l'uomo chiamato a scardinare l'ermetismo messo su da Delneri, si accorge che è dura e ci prova soltanto con due pericolosi tiri dalla distanza.
Miccoli 6,5. Se il Palermo è arrivato a giocarsi la "finale" con la Samp gran parte del merito è suo.Talento e generosità. Quando il sogno sembra completamente svanito lo riaccende procurandosi e segnando il rigore del pari. Esce dolorante, fra gli applausi scroscianti di un pubblico che lo adora.

Cavani 6. Due colpi di testa fuori di poco e nient'altro. Potrebbe essere stata la sua ultima gara al Barbera, non la migliore.
Hernandez 5,5. Stavolta la Pantera rosanero non graffia. Ha bisogno di spazi, ma la Samp chiude tutti i varchi.
Budan 5. Ha il match-point della storia, lo fallisce clamorosamente.


SAMPDORIA
Storari 7. Balzo felino su un velenoso rasoterra di Miccoli. Dopo i prodigi di Roma, un'altra firma sul quarto posto doriano.
Zauri 5,5. Soffre le folate di Balzaretti, taglia ingenuamente la strada a Miccoli, causando il rigore dell'1-1.
Gastaldello 7. Impeccabile sulle palle alte, sempre sicuro. Non pena di fronte all'esilità di Cavani.
Lucchini 7. Coppia perfetta con Gastaldello. Delneri costruisce il pareggio perfetto su queste due colonne difensive.
Ziegler 6,5. Sempre più interessante questo mancino svizzero. Tosto in fase difensiva, non male quando supera la metà campo.

Semioli 5,5. Terzino aggiunto su ordine di Delneri. Fa il suo compito senza però farsi vedere in fase offensiva.
Guberti 5. Sostituisce Semioli e si vede di più dalle parti di Sirigu, ma è solo per una ghiotta occasione fallita.

Palombo 6,5. Energia da vendere, polmoni d'acciaio. Soffoca tutte le iniziative dei rosa che passano dalle sue parti.
Tissone 6,5. Ottima spalla del suo capitano. Sul finale del primo tempo si concede anche un gran tiro a giro che per poco non si infila all'incrocio.
Mannini 6,5. Colpito al volto da Migliaccio in avvio, non si lascia intimidire e conquista il fondamentale rigore che sblocca la gara.
Cassano 6,5. Dà del tu alla palla, scaglia un violento tiro cross che spaventa Sirigu intorno al decimo minuto, poi si mette umilmente al servizio della squadra con la sua classe inequivocabile.
Pazzini 6,5. Si danna l'anima nonostante gli arrivino pochi palloni. Sul dischetto non ha paura e segna la rete che può valere la Champions.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati