A Canicattì i funerali del padre del giudice Livatino

CANICATTI'. Si svolgeranno alle 16.30 a Canicattì (Ag) i funerali di Vincenzo Livatino, padre del giudice Rosario, il magistrato ucciso in un agguato di mafia il 21 settembre 1990 alle porte di Agrigento. L'estremo saluto a Vincenzo Livatino sarà pronunciato nella chiesa di San Domenico da don Pietro Li Calzi, mentre don Giuseppe Livatino, fondatore dell'associazione Tecnopolis che da sempre d'adopera per ricordare il magistrato ucciso, è stato incaricato dall'arcivescovo di Agrigento, don Franco Montenegro, di portare ai familiari il suo cordoglio. Don Giuseppe sottolineerà l'attenzione riservata dalla Chiesa alla figura del giudice, "martire della giustizia e, indirettamente, della Fede" come lo definì Papa Giovanni Paolo II. Vincenzo Livatino è deceduto ieri mattina all'età di 93 anni nell'abitazione di viale Regina Margherita dopo un breve periodo di malattia. La salma sarà tumulata nella tomba di famiglia dove riposano la moglie Rosalia Corbo e il figlio Rosario.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati