Finanziaria, una pioggia di aiuti da 140 milioni di euro

Destinati 90 milioni all'agricoltura, 40 alla scuola e circa 10 alla sanità. Tra le iniziative in programma, anche la realizzazione di nuovi canili e contributi alle aziende vitivinicole

PALERMO. La finanziaria è stata approvata e una pioggia di aiuti arriva a favore di diversi settori della produzione, e non solo. Agricoltura, scuola e sanità, ma anche assunzioni e qualche taglio: tante le manovre decise, i fondi e i contributi destinati a diversi livelli. Mentre sono oltre 90 milioni gli euro che andranno alla produzione agricola (dai fondi stanziati in caso di calamità naturali agli incentivi alle aziende vitivinicole), ben 40 milioni sono stati destinati alla scuola (con iniziative che prevedono, ad esempio, l’apertura pomeridiana delle strutture in quartieri a rischio come il Librino di Catania o lo Zen di Palermo). La sanità, invece, si è aggiudicata contributi per circa 10 milioni di euro che serviranno, tra l’altro, a costruire nuovi canili e pagare i medici specializzandi contrattualizzati tra il 2007 e il 2009. Novità anche per i dipendenti della Fiera del Mediterraneo, che verranno spostati in nuovi uffici, per la formazione e le società partecipate. Intanto imperversa il dibattito politico, con il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, che "bacchetta" Pdl e Udc per non aver votato a favore della finanziaria, e lo scontro sempre più acceso tra il presidente dell’Ars, Francesco Cascio, e l’assessore all’Industria, Marco Venturi. Maggiori dettagli si possono leggere nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, 04-05-2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati