Finanziaria, contratto triennale per 3.200 ex Pip

L'Ars ha approvato l'emendamento proposto dall'Udc. I precari non saranno più sotto l'orbita del Comune di Palermo, ma in quella della Regione. Stipendio aumentato da 600 a 867 euro mensili

PALERMO. E alla fine anche i 3.200 ex Pip fecero festa. Ieri sera intorno alle 23 l'Ars, nell'ambito della finanziaria, ha approvato l'emendamento proposto dall'Udc che prevede un contratto triennale per questi lavoratori precari che si trovavano proprio nella piazza davanti al Parlamento regionale.
Oltre alla gioia per il rinnovo del contratto, c'è anche la felicità per l'aumento dello stipendio mensile da 600 a 867 euro al mese. Gli ex Pip, inoltre, che erano sotto l'orbita del Comune di Palermo passeranno alla Regione.
Maggiori dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola il primo maggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati