Riccione, premio legalità a Maria Falcone e Sergio Lari

RICCIONE. Sono Maria Falcone, sorella del giudice Giovanni Falcone, e il procuratore capo di Caltanisetta Sergio Lari i vincitori del “Primo premio alla legalità”, assegnato questa mattina a Riccione.
La premiazione, da parte del sindaco di Riccione Massimo Pironi e dell'assessore al turismo Simone Gobbi, è stata preceduta da un incontro con gli studenti del liceo scientifico Volta di Riccione sulla cultura della legalità. "Fate solo il vostro dovere": questo l'insegnamento di Giovanni Falcone che sua sorella ha voluto ricordare agli studenti. Il procuratore, che sta svolgendo nuove indagini sulle stragi di Capaci e di via D'Amelio, ha parlato dell'emergere di "inquietanti scenari" e ha aggiunto: "Il terrorismo in Italia è stato sconfitto perché, utilizzando una metafora calcistica, tutti ci unimmo nella squadra anti-terrorismo. Per battere la mafia dovremmo fare la stessa cosa ma, purtroppo, talvolta alcuni elementi all'interno delle istituzioni giocano con la maglia sbagliata".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati