Delitto Fragalà, esami dei Ris sulla moto di un indagato

Il sospettato è un pluripregiudicato per rapina di cui si parla in un esposto anonimo arrivato all'ordine degli avvocati di Palermo

Sicilia, Cronaca

PALERMO. I carabinieri del Ris, il reparto investigazioni scientifiche di Messina, la prossima settimana eseguiranno "l'accertamento tecnico irripetibile" sulla motocicletta del secondo indagato per l'omicidio del penalista palermitano Enzo Fragalà. Si tratta di un pluripregiudicato per rapina di sui si parla dettagliatamente in un esposto anonimo giunto all'ordine degli avvocati di Palermo.    
Nei prossimi giorni i carabinieri del comando provinciale di Palermo gli notificheranno l'avviso di garanzia. Un atto necessario per consentire all'indagato di nominare un difensore di fiducia che presenzi alla perizia. Gli esperti sono a caccia di eventuali tracce di materia organica sulla motocicletta utilizzata dall'uomo. Il legale fu aggredito a bastonate il 23 febbraio scorso in via Nicolò Turrisi,vicino al palazzo di giustizia, appena sceso dal suo studio a pochi passi dal palazzo di giustizia. Morì tre giorni dopo in ospedale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati