Robben segna, poi litiga con l'allenatore

Primo round della semifinale fra Bayern e Lione ai tedeschi. Decisivo un gol dell'olandese che al momento della sostituzione è stato affrontato a muso duro da Van Gaal

Sicilia, Sport

MONACO DI BAVIERA. Dopo quello di Mario Balotelli ieri al Meazza, brutto gesto anche da parte di Arjen Robben. A un quarto d'ora dal fischio finale dell'arbitro Roberto Rosetti, l'olandese, protagonista del match e autore del tiro con cui i bavaresi sono andati in vantaggio sul Lione nella semifinale di andata di Champions League, ha platealmente contestato la decisione del tecnico Louis Van Gaal che lo ha richiamato in panchina.     All'uscita dal campo l'allenatore, olandese anche lui, ha affrontato il giocatore a muso duro, presumibilmente per spiegargli i motivi del cambio. Ma il giocatore non si è fermato e se n'é andato senza dargli nemmeno la mano applaudendo verso il pubblico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati