Palermo sotto a Cagliari nel primo tempo

I rosanero con Miccoli in panchina subiscono intorno alla mezz'ora il gol di Cossu. Due paratissime di Marchetti su Goian. Ma serve l'estro del numero 10 salentino

PALERMO. Il Palermo a Cagliari per continuare a inseguire il sogno Champions. Rossi lascia in panchina Miccoli e paga questa scelta, perché nei primi 45 minuti è mancato ai rosa l'estro del numero dieci. La prima frazione si conclude sull'1-0 per i padroni di casa, con rete di Cossu.
Parte bene però il Palermo ed è proprio l'uruguaiano Hernandez a mettere subito paura ai sardi, al 4' con una bella incursione stoppata dal portiere Marchetti con una uscita. I rossoblù invece sono timidi nelle prime battute e si fanno vedere per la prima volta al 10' con un tiro di Dessena dalla distanza neutralizzato da Sirigu.
La partita non è bellissima, il Cagliari non regala nulla e i rosa sembrano sentire troppo la pressione del traguardo da raggiungere. Al 25' Marchetti anticipa Cavani e raccoglie l'invitante cross di Balzaretti. Due  minuti dopo gli uomini di Rossi vanno vicinissimi al gol. E' ancora Balzaretti a innescare la fase offensiva, gran cross per Goian che di testa colpisce la traversa. Il Palermo sembra aver trovato le misure giuste per far male ai sardi, ma è solo un'illusione. A sbloccare il risultato è Cossu con un gran destro al volo, deviato da Migliaccio. Sirigu beffato.
Il Palermo subisce il colpo e non riesce più a farsi pericoloso dalle parti di Marchetti, pagando la scarsa vena di Pastore e degli attaccanti. Ed è ancora il difensore rumeno Goian a spaventare il Cagliari nel finale con un'altra capocciata sulla quale si supera Marchetti.
Miccoli è già pronto a entrare. E' la carta di Rossi per provare a cambiare le sorti della gara del Sant'Elia nel secondo tempo. Fra. S.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati