F1, Cina: pole di Vettel, Alonso terzo

Il tedesco precede il compagno della Red Bull Mark Webber. Bene il pilota spagnolo, ottimista per la gara. Settimo Massa

SHANGAI. Prima fila Red Bull nel Gran Premio di Cina. Il pilota tedesco Sebastian Vettel partirà davanti al compagno di squadra Mark Webber. Terza piazza per la Ferrari di Fernando Alonso. Quarta piazza nella griglia di partenza del Gran Premio di Cina per la Mercedes di Nico Rosberg davanti alle McLaren del campione del mondo Jenson Button ed a quella di Lewis Hamilton. Settima l'altra Ferrari di Felipe Massa davanti alla Renault di Robert Kubica e all'altra Mercedes di Michael Schumacher. Chiude la top ten del Gp sul circuito di Shanghai la Force India di Adrian Sutil. Solo diciottesima l'altra Force India di Vitantonio Liuzzi, mentre l'altro italiano Jarno Trulli scatterà dalla ventesima posizione.
"E' stata dura oggi, ho dovuto lottare. Nella Q3 ho fatto due buoni giri, ma il secondo è stato un giro fantastico", dice il pilota della Red Bull, Sebastian Vettel, collezionando la sua terza pole position dall'inizio della stagione.

"E' la mia terza pole e la quarta per la Red Bull. Ringrazio i meccanici che hanno saltato il pranzo per fare delle modifiche alla vettura". I meccanici della Red Bull come quelli di altre scuderie sono riusciti a portare solo all'ultimo momento gli aggiornamenti per le vetture di Vettel e Webber a Shanghai a causa dei problemi causati al traffico aereo dall'eruzione del vulcano islandese.
"Per il momento questo è il massimo del nostro potenziale per le qualifiche. Per il passo gara siamo messi però meglio". Il pilota della Ferrari Fernando Alonso è soddisfatto per la terza posizione in griglia. "Sul singolo giro - aggiunge lo spagnolo nella consueta conferenza stampa Fia dopo le prove ufficiali - cerchiamo di massimizzare quello che è il nostro potenziale". Meno felice l'altro ferrarista Felipe Massa frenato da un errore nell'ultimo giro veloce: "la macchina era buona, ho sbagliato all'ultima curva e ho perso l'occasione di essere tra i primi. Ora lavoriamo per la gara e non sarà facile. L'errore all'ultima curva mi ha fatto perdere tempo. E' una macchina con cui - chiude il pilota brasiliano ai microfoni della Rai - siamo pronti a fare una buona gara. Poi domani bisogna stare attenti alla pioggia e tante cose possono succedere".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati