"Ritardi per i fondi a San Fratello": occupato il Consiglio

I politici dell'opposizione hanno manifestato stamattina il dissenso per il mancato arrivo delle somme per la ricostruzione dopo la frana dello scorso 14 febbraio

SAN FRATELLO. I consiglieri comunali di opposizione di San Fratello hanno occupato questa mattina l'aula consiliare per manifestare il dissenso "per i ritardi del governo nazionale nel firmare l'ordinanza con la quale si sbloccano i fondi per la ricostruzione della parte di centro abitato distrutto dalla frana del 14 febbraio scorso".   
Il sindaco Salvatore Sidoti Pinto è intervenuto per illustrare la situazione attuale e le necessità più urgenti per uscire dall'emergenza.
I consiglieri, che proseguiranno l'occupazione ad oltranza, chiedono che anche dagli altri centri del comprensorio vengano atti di solidarietà per porre la questione all'attenzione nazionale. In aula sono state soprattutto le donne di San Fratello a manifestare la loro rabbia contro il Governo accusato di aver già dato il via libera all'analogo provvedimento per la Calabria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati