Palermo, viene aggredito da lavavetri: fermati sette bengalesi

Il fatto intorno alle 13.30 all'incrocio di via Perpignano, in viale Regione Siciliana. Per la vittima, un uomo di 54 anni, tanta paura e qualche escoriazione

PALERMO. Protesta perchè non vuole che gli sia pulito il lunotto della sua macchina da un lavavetri, e per questo viene aggredito. Sette  extracomunitari lavavetri, tutti di nazionalità bengalese, sono stati fermati ieri dalla polizia per aver colpito un uomo di 54 anni all'incrocio di via Perpignano, in viale Regione Siciliana. L'automobilista, fermo al semaforo si è visto avvicinare da un extracomunitario che pretendeva di lavare il lunotto della vettura. L’insistenza dell'immigrato si è trasformata in violenza, anche perché la vittima e' scesa dalla vettura per spiegare le sue ragioni, ribadendo con forza il rifiuto alla pulizia del lunotto. A quel punto, secondo quanto riportano le autorità, l'uomo, sotto una pioggia battente, e' stato fisicamente accerchiato da una decina di lavavetri che non hanno esitato a colpirlo anche con le spazzole utilizzate per la pulizia. L'aggressione ha fortunatamente causato solo tanta paura ed escoriazioni all’uomo cinquantaquattrenne. Finora sono sette i lavavetri intercettati e fermati, anche a conclusione di inseguimenti conclusisi in vie limitrofe. I fermati, tutti di etnia bengalese, sono stati condotti ieri nei locali dell'ufficio immigrazione, dove è stata vagliata la regolarita' della loro posizione in relazione alla permanenza in territorio nazionale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati