Palermo, dopo la guerriglia una task-force per la sicurezza dello Zen

All'indomani della sassaiola contro un cantiere edile dell'Insula 3, il prefetto Giancarlo Trevisone ha disposto lo sgombero degli abusivi e affidato il controllo della zona a polizia, vigili e carabinieri

PALERMO. Lo Stato risponde allo Zen e, all’indomani della sassaiola contro gli operai di un cantiere edile dell’Insula 3, il prefetto di Palermo Giancarlo Trevisone convoca una seduta straordinaria del Comitato per l’ordine e la sicurezza. Un incontro che ha portato i vertici a decidere lo sgombero degli abusivi dagli alloggi ancora incompiuti e la costituzione di una task-force congiunta di forze dell’ordine per assicurare la vigilanza nel cantiere fino a lavori ultimati. Maggiori dettagli si possono leggere nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia oggi in edicola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati