Fiat, il gruppo di Rossignolo visita lo stabilimento di Termini

Una delegazione di manager che fa capo all'imprenditore, accompagnati da due dirigenti della casa del Lingotto, ha visionato i vari reparti. La "missione" rientra nella valutazione delle proposte da parte del Ministero

TERMINI IMERESE. Una delegazione di manager del gruppo che fa capo all´imprenditore Gian Mario Rossignolo ha visitato stamani lo stabilimento della Fiat di Termini Imerese. Accompagnati da due dirigenti della Fiat, i manager hanno visionato i reparti di montaggio, lastratura e verniciatura, gli uffici amministrativi e la sala mensa della fabbrica, dove 1.500 lavoratori assemblano la Lancia Ypsilon. Della delegazione avrebbe fatto parte uno dei figli dell´ex dirigente Fiat ed ex presidente di Telecom.  La missione rientra nella procedura avviata da Invitalia, advisor del ministero dello Sviluppo, che sta valutando le proposte presentate da alcuni gruppi imprenditoriali interessanti a rilevare lo stabilimento siciliano, che la Fiat ha deciso di chiudere a fine 2011. Il 13 aprile è in programma una riunione al ministero per fare il punto, con Fiat, sindacati e amministratori locali, sulle proposte.  Il lavoro degli emissari di Invitalia proseguirà nel pomeriggio, con l´arrivo a Termini Imerese di dirigenti e manager della Faw, gruppo automobilistico cinese, tra i soggetti interessati alla fabbrica siciliana. Anche i cinesi visiteranno gli impianti e prenderanno visione di capannoni e uffici. Ieri la fabbrica della Fiat è stata visitata da rappresentanti del fondo Cape del finanziere Simone Cimino, che ha presentato un progetto per produrre a Termini Imerese auto elettriche.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati