Terremoto sull'Etna, scosse fino a questa mattina

Solo alcune lesioni lungo la strada provinciale che collega Linguaglossa a Piano Provenza

CATANIA. Un nuovo sciame sismico, dopo quello di ieri sera, è stato registrato la notte scorsa e fino alle 11 di questa mattina sul versante Nord-Est dell'Etna. L'evento di maggiore energia, di magnitudo 3.6, è stato rilevato dall'Ingv di Catania alle 02.05, con ipocentro 6 chilometri a nord da Linguaglossa, e una un profondità di circa un chilometro. Secondo il dipartimento regionale della Protezione civile siciliana, che sta monitorando la situazione, lo sciame sismico "in atto sembra essersi interrotto".
Dai primi accertamenti effettuati non sono emersi danni a persone, edifici o infrastrutture ad eccezione di alcune lesioni che si sono manifestate lungo la strada provinciale che da Linguaglossa sale a Piano Provenza, nei tratti in cui è attraversata, in profondità, dalla faglia interessata dai movimenti tellurici: quella della Pernicana. Tecnici della Provincia di Catania sono già al lavoro per riparare i danni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati