Somalia, nella nave attaccata dai pirati anche un siciliano

POZZALLO. C'é un marittimo di Pozzallo (Ragusa), Guglielmo Cacciatore, nella portacontainer Ital Garland, in navigazione dal porto malese di Danjung a quello di Aden, attaccata da pirati ieri mattina, a circa 300 miglia dalle coste dell'Oman.  I pirati, su due gommoni, hanno sparato alcune raffiche di mitra contro l'imbarcazione, che con una serie di manovre e accelerando la velocità è riuscita a distanziarli. Ventidue le persone a bordo tra cui nove di nazionalità italiana. Sono i genitori di Guglielmo Cacciatore, Salvatore e Stella, a riferire di aver parlato al telefono col figlio. "Ci ha detto di stare tranquilli - hanno riferito - perché l'equipaggio sta bene e la portacontainer su cui si trova si sta dirigendo verso la nave militare che avrebbe verificato la presenza di eventuali colpi inesplosi ancora sull'imbarcazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati