Torneo di calcio a 5 del Duca degli Abruzzi, si impone la II C

Si è giocata al Fly Tennis di Palermo la seconda fase del trofeo organizzato dall'istituto tecnico commerciale e per geometri. Domani semifinali e finali

PALERMO. Si è giocata stamane la seconda fase del torneo di calcio a cinque organizzato dall’istituto tecnico commerciale e per geometri “Duca degli Abruzzi” di Palermo. Sotto un sole cocente, alle falde del Monte Pellegrino, oggi sono scesi in campo gli alunni del biennio per giocarsi l’accesso alle semifinali, che si disputeranno domani mattina sui campi del Fly Tennis Club di via Autonomia Siciliana.
Ha chiuso la giornata il match tra la 2ª C commerciale e la 2ª B geometra. Diretta da due arbitri, la sfida è equilibrata nel primo tempo, concluso per 3-3. Dopo appena due minuti 2ª C in vantaggio: azione insistita sulla fascia destra e palla verso il centro dell’area, Orestano è abile a insaccare. Al 9’ il momentaneo 1-1: Ciancimino, lanciato in profondità da una rimessa del portiere, spiazza Di Maio in uscita. All’11’ inizia lo show di Cusenza, miglior marcatore del match con sette reti all’attivo, che supera due avversari in velocità prima di insaccare con un bel destro a fil di palo. La 2ª B non ci sta e tra il 14’ e il 16’ trova i gol del pareggio e del vantaggio: Ciancimino, prima direttamente su calcio d’angolo insacca il 2-2 e poi con un’azione insistita porta i suoi avanti. Ad un minuto dal fischio finale della prima frazione di gioco, è ancora Cusenza a riequilibrare la partita: recupera palla in difesa, salta in dribbling un avversario e appena superata la linea mediana calcia di punta siglando il 3-3. La ripresa è un autentico dominio territoriale della 2ªC, infatti, dopo appena cinque minuti, il punteggio è già sul 6-3 (risultato finale 13-5). Migliore in campo in assoluto Giuseppe Cusenza, fisicamente e tecnicamente di un altro pianeta rispetto agli altri giocatori in campo, che però a pochi minuti dal termine ha fatto venire qualche brivido ai presenti. Infatti, dopo aver tentato una sforbiciata, picchia pesantemente la nuca per terra restando intontito. Per fortuna è solo una botta.
Si disputeranno domani le finali del torneo e la premiazione della vincitrice del biennio e del triennio, tutto all’insegna del rispetto delle regole e dei valori sportivi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati