Rifugio del cane di Palermo, raccolta di cibo e medicine

PALERMO. Il 3 aprile al Rifugio del cane abbandonato della Favorita di Palermo, in via Diana 3, si festeggia la solidarietà per gli amici a quattro zampe. La sezione palermitana della Lega nazionale per la difesa del cane, organizza dalle 12 alle 18 un punto di raccolta viveri e medicinali da destinare ai 250 cani ospitati.
L’iniziativa nasce per sostenere la struttura e garantire la sopravvivenza ai suoi ospiti. Una richiesta d’amore e d’attenzione per una realtà che da mesi versa nel collasso economico e da 14 anni vive sotto la minaccia di sfratto da parte del Comune. In queste condizioni precarie e dinnanzi al fenomeno dell’abbandono e del maltrattamento, che a Palermo non accennerebbe a diminuire dato il numero di cani sempre crescente che ogni anno conta il Rifugio, i volontari portano avanti una missione ventennale. Dal 1989 infatti ricoverano cani abbandonati, seviziati e denutriti e si battono per dare loro dignità e cure. Ad oggi sono soprattutto i medicinali a mancare secondo l’appello lanciato dai responsabili dell’associazione. E in occasione dell’iniziativa, una lista dei più urgenti è stata pubblicata sul sito del rifugio www.legadelcane-pa.org. Ma un altro allarme viene dal web. Al rifugio anche le scorte di cibo sarebbero sempre più esigue, come i croccantini per i cani adulti. Carenza insostenibile che rischierebbe di mettere in pericolo di vita, per la seconda volta, decine di cani.
M.L.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati