"Siamo palermitani": così chidevano il pizzo

Arrestati Giovanni D'Anna, 23 anni, pregiudicato di Carini, e Michele Guarini, 19 anni, di Bagheria, con l'accusa di estorsione. Avrebbero minacciato i cassieri di sette negozi di Patti

PATTI. I carabinieri hanno arrestato Giovanni D'Anna, 23 anni, pregiudicato di Carini (Pa), e Michele Guarini, 19 anni, di Bagheria (Pa), con l'accusa di estorsione. I due si sarebbero introdotti in 7 negozi delle vie Piersanti Mattarella e corso Matteotti della cittadina tirrenica, dopo avere minacciato le cassiere si sarebbero fatti consegnare del denaro contante. Per intimorire il personale alle casse dicevano di essere palermitani. I due sono stati rinchiusi nel carcere Gazzi a Messina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati