Riorganizzazione dei licei e nuovi programmi

Il 15 marzo sono state diffuse in bozza le indicazioni nazionali per la riorganizzazione dei licei. Per essere in grado di esprimere un giudizio sulla validità dell’impianto si può prendere in considerazione uno dei programmi di insegnamento e comparare le indicazioni in esso contenute con quelle vigenti. Prendiamo ad esempio il programma d’informatica, indicato come uno dei cardini della scuola superiore riordinata, per valutare i cambiamenti introdotti. Il nuovo documento prefigura una scuola finalizzata alla trasmissione delle conoscenze. I verbi utilizzati modellano il comportamento del docente che deve: introdurre, spiegare, illustrare, approfondire. I precedenti programmi, si veda il progetto Mercurio degli Itc ha una filosofia diametralmente opposta: in conformità alla legge sull’autonomia pone lo sviluppo della persona umana a fondamento del servizio e, sempre per l’insegnamento dell’informatica, utilizza locuzioni verbali per indicare le competenze che lo studente deve sviluppare: esprimere, controllare, affrontare, gestire, giustificare, validare, produrre, rappresentare, valutare, proporre.
Enrico Maranzana
  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati