Mafia ad Agrigento, i nomi degli arrestati

AGRIGENTO. Gli arrestati sono: FERDINANDO BONANNO, 70 anni, di Regalna (Ct); GIOACCHINO FRANCESCO COTTITTO, 43 anni di Palma di Montechiaro; DIEGO LO GIUDICE, 70 anni, di Canicattì e GIANCARLO BUGEA, di Canicattì (Ag). Bugea, genero dell'ex sindaco di Campobello di Licata, Calogero Gueli, era già in carcere per un'altra vicenda di mafia. Gli altri arrestati sono CALOGERO PACI, 35 anni; SALVATORE PACI, 61 anni, entrambi di Campobello di Licata, e GIOVANNI MARINO, 43 anni di Canicattì.
Ancora una volta è sfuggito alla cattura il latitante Giuseppe Falsone, di Campobello di Licata.
Le ordinanze notificate da parte dei carabinieri del comando provinciale di Agrigento e del Nucleo operativo ecologico di Palermo riguardano reati in ambito ambientale, della grande distribuzione ma anche sull'ampliamento della discarica di Campobello di Licata e sul raddoppio della statale 640 Porto Empedocle-Caltanissetta su cui Falsone e i suoi prestanome avevano messo le mani.
Gli arrestati sono a vario titolo ritenuti responsabili di associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni e riciclaggio aggravato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati