Termini, Scajola: "Quindici proposte e due anni per decidere"

Il ministro dello Sviluppo economico: "La Fiat continuerà a produrre auto in Sicilia fino alla fine del 2011. Dobbiamo utilizzare questo tempo per trovare la soluzione migliore"

Torino. "Per Termini Imerese abbiamo 15-16 manifestazioni di interesse, ne è arrivata qualcun'altra che abbiamo deciso di mettere al vaglio". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, a margine della presentazione del francobollo dedicato all'Ostensione della Sindone.    
"Ce ne sono alcune - ha aggiunto il ministro - che riteniamo concrete, altre di minore interesse. Le abbiamo valutate al tavolo dell'auto con i sindacati e con la Fiat. Adesso Invitalia le sta esaminando una per una e, siccome vogliamo averne anche altre, abbiamo fatto un bando internazionale. Abbiamo scelto un percorso di sostanza. Sappiamo - ha proseguito il ministro - che la Fiat continuerà a produrre auto a Termini Imerese fino alla fine del 2011, ci sono quasi due anni. Dobbiamo utilizzare questo tempo per trovare la soluzione migliore che abbia l'obiettivo di permettere una riqualificazione industriale del sito e nello stesso tempo la riorganizzazione da parte di Fiat degli stabilimenti italiani. Questo con un duplice effetto: la crescita della produzione di auto in Italia da parte della Fiat e la razionalizzazione degli impianti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati